Criteri iscrizioni a.s. 2023-24

A. CRITERI DI PRIORITA’ IN CASO DI ESUBERO
(I criteri vanno intesi in senso disgiunto per il Liceo classico e per il Liceo linguistico)

1. Residenti in Comuni appartenenti al Distretto Scolastico di Parma (Collecchio, Colorno, Felino, Montechiarugolo, Parma, Sala Baganza, Torrile, Traversetolo, Sissa Trecasali, Sorbolo Mezzani). Gli studenti residenti fuori Provincia, ma in procinto di trasferire il loro domicilio in Parma vengono considerati alla stregua degli studenti residenti nel distretto di Parma.
2. Residenti in Comuni ubicati fuori dal Distretto Scolastico di Parma, nel caso in cui il Romagnosi sia già frequentato da fratelli/sorelle, o nel caso che si tratti di figli di dipendenti del Romagnosi.
3. Residenti in Comuni appartenenti ad altri Distretti scolastici della Provincia di Parma nei quali non siano presenti Istituti che rilascino il diploma di Liceo classico.
4. Residenti in Comuni appartenenti ad altri Distretti scolastici della Provincia di Parma, dando la precedenza alla vicinanza del Comune di residenza e tenendo conto della rete dei trasporti.
5. Residenti in Provincia diversa da Parma, con precedenza a residenti in comuni confinanti con Parma aventi nel proprio territorio un Liceo classico più lontano rispetto a Parma, tenendo conto della rete dei trasporti.
6. Nel caso in cui il numero degli iscritti fosse comunque superiore al massimo di ricettività del Romagnosi, si procederà, in ognuna delle fasi previste, ad un pubblico sorteggio per l’individuazione degli alunni ammessi. I non ammessi saranno reindirizzati verso altri analoghi Istituti. Nell’eventualità che le situazioni rimangano critiche (es: sorteggio da effettuarsi ma mancanza di disponibilità presso altre Scuole con corsi analoghi), verranno individuate soluzioni condivise tra Amministrazione Provinciale, Ufficio Scolastico Territoriale di Parma e Istituzioni scolastiche interessate.

B. CRITERI DI ATTIVAZIONE DEI PERCORSI

1. Nel Liceo classico l’attivazione di ogni percorso è subordinata ad un numero di iscritti non inferiore a 18 per classe.
2. Nel liceo linguistico l’attivazione di un corso, secondo una specifica combinazione di seconda e terza lingua straniera (spagnolo-francese; spagnolo-tedesco; francese-tedesco), è subordinata ad un numero di iscritti non inferiore a 18 per classe.
3. Nel liceo classico, qualora per un particolare tipo di percorso vi sia un numero di iscritti superiore a 29, e qualora non si raggiungano accordi con le famiglie per lo spostamento degli studenti ad altro corso o percorso, si procederà a sorteggio.
4. Nel liceo linguistico, qualora per uno specifico corso, con una particolare combinazione di seconda e terza lingua straniera, il numero degli iscritti sia superiore a 29, e qualora non si raggiungano accordi con le famiglie per lo spostamento degli studenti ad altro corso o percorso, si procederà a sorteggio.
5. Nel percorso “Erasmo” del liceo classico potranno essere attivate anche classi “miste” rispetto alla seconda lingua straniera, purché ogni sottogruppo sia di almeno 12 alunni.
6. Qualora il numero complessivo di classi presunte ecceda la capienza di aule della sede, verranno spostate prioritariamente le sezioni del triennio, se possibile a rotazione.

Parma, 3 dicembre 2021